Notizie > Confetti e solidarietà, una nuova tradizione

Confetti e solidarietà, una nuova tradizione

La scelta delle bomboniere presenta tanti dettagli da considerare perché sia un ricordo per tutti i vostri invitati e non un oggetto che non si sa dove collocare. Intanto deve piacere agli sposi e rispecchiare la loro personalità, coordinando lo stile a quello dell’intero matrimonio: per il colore è bene riprenda le tonalità delle partecipazioni e del tableau de marriage, così come per i materiali che possono essere molto eleganti e ricercati, classici – il tulle – o poveri, come la iuta, il cotone e la rafia.

Bisogna ricordare che le bomboniere devono rigorosamente essere consegnate dagli sposi al termine del ricevimento, una per nucleo familiare e una per ogni coppia di fidanzati. A coloro che non partecipano alla cerimonia è consentito consegnare, entro un mese dal matrimonio e sempre di persona dagli sposi, una versione meno ricca della bomboniera, magari un sacchettino con i confetti.

Per evitare di essere impreparati di fronte a regali o telegrammi imprevisti che prevedono la consegna di un sacchettino di confetti, è bene considerare una decina di bomboniere in più rispetto al numero calcolato.

E quindi si comprende bene come queste scelte possano rivelarsi onerose.

Alcune coppie di nubendi opta, proprio considerando l’importanza del gesto di ringraziamento, abbinarlo a un significato più elevato che non si esaurisca con un oggetto a volte poco considerato. Sono in costante aumento le scelte di bomboniere solidali, un segnale tangibile a testimonianza di una grande sensibilità nei confronti di chi è in difficoltà che rende ancora più speciale questo giorno indimenticabile.

Diverse sono le possibilità previste per gli sposi a seconda della causa che si sceglie di sostenere. A volte si devolve l’intero importo che sarebbe stato speso per l’acquisto delle bomboniere direttamente alle associazioni ONLUS, in cambio di una pergamena che spiega il gesto agli invitati,  oppure è possibile acquistare delle bomboniere normalmente semplici – sacchettini o scatoline, ma a volte anche oggetti artigianali realizzati dalle persone in favore delle quali si è fatta questa scelta – sempre  accompagnate da un cartoncino personalizzato che attesta la donazione fatta dai festeggiati all’associazione.

Molte sono le associazioni che prevedono tali attività, alcune di grande fama nazionale o internazionale, altre locali: è bello che gli sposi scelgano secondo la propria sensibilità e, perché no, privilegiando un’associazione per cui sono magari volontari. La qualità è nel gesto e nell’impegno a testimoniare la propria capacità di condivisione a favore di altri proprio nel giorno più bello della vita.