Notizie > COSA RIMANE DOPO LA FESTA? Fotografo: chi, come e perché!

COSA RIMANE DOPO LA FESTA? Fotografo: chi, come e perché!

(tradotto da “O livro branco do casamento” pag.90-92, de Vera D’Orey Santiago Tânger)

“IL FOTOGRAFO

Non risparmiate in questo settore! Le foto sono quello che veramente rimane per i posteri, traducono l’atmosfera vissuta, catturano i momenti speciali, ricordano gli ospiti presenti e fanno rivivere la bellezza che gli sposi rispecchiavano il giorno del matrimonio .

Iniziate per tempo la ricerca di un fotografo bravo e professionale perché, come in tutto, quelli bravi sono i primi a essere richiesti. Può anche essere che il cugino o lo zio abbiano un talento per la fotografia o le macchine monouso sparse nei tavoli siano in grado di catturare momenti divertenti, ma un fotografo professionista è molto più di questo – domina la luce, s’intende di postura, di gestione dei gruppi , ecc. Ringraziate l’intenzione, ma scegliete un professionista.

Contatti vari esperti e osservi alcuni dei loro lavori per capire se v’identificate con la loro tecnica. É meglio prendere un fotografo specializzato in matrimoni e feste con molte persone, ma non deve necessariamente far parte di un grande studio. É importante che ci sia empatia tra la coppia e il fotografo, perché lui (o lei) trascorrerà la maggior parte del grande giorno molto vicino agli sposi.

L’era digitale (senza il costo dello sviluppo) permette di scattare migliaia di fotografie, il che rende più facile la selezione finale. É utile informarsi sui diversi pacchetti offerti – alcuni fotografi lavorano a ore, altri prevedono un numero X di fotografie, altri ancora preferiscono vendere l’intero pacchetto, con o senza album. Fate tutte le domande necessarie, perché dopo il fatto compiuto è sempre più complicato cambiare.

Raggiungete un accordo che concili lo stile del fotografo con le vostre idee, e individuate i momenti più importanti e i gruppi essenziali. Nelle visite alla location cercate gli angoli più belli e interessanti così, durante la festa, potetti usarli come sfondo per alcune foto, anche se un buon professionista sa cogliere velocemente il posto migliore.

Il video non ha lo stesso potere della fotografia e se pensate a quante volte avete rivisto i video delle vostre feste, forse non ne vale la pena .

I momenti “obbligatori”

Sposi con:

La sposa con:

Lo sposo con:

<3 <3

Ecco cosa pensa Vera Tânger ed a proprio ragione! Altri momenti belli che vale la pena documentare: l’arrivo della sposa e lo sposo al luogo della cerimonia, l’ingresso dello sposo alla chiesa, piani della decorazione sia della cerimonia come del ricevimento, il brindisi degli sposi, il ballo della sposa con il padre e dello sposo con la madre , la consegna delle bomboniere, il saluto degli sposi se previsto durante la festa e soprattutto fatte tante belle fotografie di voi due insieme, prima e dopo il matrimonio, che riflettano la bellezza e l’amore che vi uniscono.

E, naturalmente, chi meglio della wedding planner vi può aiutare nella scelta dei luoghi perfetti, neglla realizzazione degli allestimenti speciali​ e  nel programmare il tempo dell’attesa e del grande giorno in modo che tutto sia perfetto e che ci sia abbastanza tempo per scattare queste splendide foto senza “pesare” sulla festa?

 

( fotofrafia di: https://www.facebook.com/Primavera-Studios-750662158375070/)